Appdoit: generiamo applicazioni personalizzate

di Francesco Russo Commenta

 

Oggi parliamo di una applicazione legata al mondo degli smartphone Apple, Android e Nokia. Questa app si chiama Appdoit ed è molto comoda per chiunque vuole divertirsi in modo semplice e rapido a creare le applicazioni personalizzate a livello privato ed aziendale. Chiunque non ha di conseguenza tempo per studiare complessi linguaggi di programmazione o altro può fare appoggio su questa piattaforma web per realizzare le applicazioni in pochi click, creata da Applix.
Appdoit, consente la realizzazione di una applicazione, partendo dalla progettazione, passando per lo sviluppo ed arrivando al test, facendo si che tramite il tutorial, anche il più “imbranato” dei non programmatori riuscisse a capire come far funzionare un app inventata. Inoltre il team di Applix, sottopone poi il software all’attenzione di Apple, di Google e di Nokia per posizionarla rispettivamente sui mercati di App Store, Android Market ed OVI Store.


Le applicazioni, vengono gestite poi direttamente dal creatore. Si possono realizzare funzionalità utili per i device personalizzando la grafica, i menu, i servizi e soprattutto si potranno gestire tutti i contenuti dello smartphone attraverso il nostro software. Possiamo anche interfacciarci con i contenuti del device (dinamici come la rubrica ed i sms) oppure con gli strumenti del telefono intesi come GPS integrato ed altro.
La piattaforma poi permette anche l’aggiornamento on line delle applicazioni già create e poi aggiornate.
Ad oggi l’App Store è però l’unico mezzo che ha già approvato quasi tutte le applicazioni, a breve saranno pronte le altre applicazioni. Nel corso del 2011, si apriranno le porte anche agli altri sistemi operativi come Windows Phone e BlackBerry.
L’applicazione non è gratuita, ma la creazione di un app costa circa 99 euro, mentre la realizzazione di un App professionale 249 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>