Skype 5.5 guarda sempre più a Facebook

di Michele Costanzo 2

Dopo una breve fase di betatest, è stata rilasciata la versione finale di Skype 5.5 per Windows. Si tratta della prima versione che nasce nell’era Microsoft dopo che in maggio il colosso di Redmond ha acquistato la compagnia VoIP per 8,5 miliardi di dollari. Confermando la linea di tendenza già vista con la versione beta, Skype 5.5 fa dell’integrazione con Facebook la novità più importante. Collegando l’applicazione al proprio account sul Facebook diventa possibile gestire la propria attività sul social network direttamente attraverso l’interfaccia del software.

Skype 5.5 presenta una gestione uniforme dei contatti sia se riferiti alla stessa rete Skype sia se inerenti a Facebook. Per il social network è possibile inviare messaggi diretti, aprire finestre di chat, aggiornare il proprio stato e ricevere in tempo reale il flusso degli aggiornamenti dalla propria bacheca. Un plus di Skype è l’impiego di un set di emoticon in alta risoluzione che rimpiazza quelli minimali tipici della chat di Facebook.

Il Team di Skype per questa versione ha posto l’accento anche sui servizi aggiuntivi a pagamento con l’offerta Skype Premium che a 6,89 euro al mese aggiunge la possibilità di effettuare video-chiamate di gruppo fino a 10 persone ed offre l’assistenza tecnica in tempo reale tramite live chat. I sottoscrittori dell’offerta possono anche usufruire del 25% di sconto sull’acquisto di una webcam HD. A livello software sono ancora da registrare significative ottimizzazioni delle tecnologie di streaming che permettono la comunicazione audio/video.

Skype 5.5 è al momento disponibili solo su Windows. Per l’installazione è necessario disporre di Windows Xp, Windows Vista o Windows 7. Le funzioni principali del programma sono disponibili anche su connessioni lente, mentre alcune caratteristiche come la video-chiamata necessitano di un accesso a banda larga. Per la comunicazione vocale Skype raccomanda una connessione di almeno 100 kbps sia in upload che in download. Il pacchetto di installazione pesa circa 24 MB.

La sempre più stretta integrazione che va delineandosi tra Microsoft (con Bing e ora anche con Skype) e Facebook conferma indirettamente la nascita di un blocco “anti-Google” che proverà a ribaltare gli attuali equilibri del web. Una situazione complessa ed in rapida evoluzione in cui le contromosse della stessa Google non sono apparse sempre convincenti. In questo senso il lancio di Google Plus e la sua possibile integrazione con altri servizi quali Picasa e Blogger costituisce un primo serio tentativo di contrastare Facebook sul piano delle reti sociali

[Photo Credits | Sito Skype]

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>