Motorola e Azingo, un nuovo “amore”?

di Francesco Russo Commenta

 

Era un rumors, è diventato realtà. La Motorola ha ufficializzato da poco, l’avvio delle burocratizzazione per l’acquisizione della società Azingo, una software house che si dedica allo sviluppo ed alla distribuzione del sistema operativo a base Linux per gli smaprthone. La sede dell’azienda è Indiana, ma comunque ha uffici quasi in tutto il mondo tra cui gli Stati Uniti d’America e la Sud Corea.
Già presente sul mercato con il suo Sistema Operativo Azingo Mobile, la software house è nota perchè da subito si è basata sullo studio delle interfacce con i device touch screen, oltre che su l’implementazione di Adobe Flash, facendo si che ogni device con sopra installato il proprio sistema operativo sia basato completamente sul multimediale e sul web. Oltre a questo la società indiana ha anche diffuso il webkit, per personalizzare il proprio browser ed un SDK per gli sviluppatori di applicazioni per Azingo Mobile.


Ad ufficializzare la notizia è stato il network The Register, motivandola con il fatto che Motorola non voglia più dipendere da terze parti nemmeno per il software.
Attualmente risulta essere ancora sicura la partnership che lega Motorola a Google per Android, anche perchè dato l’avvio molto recente dell’acquisto, sicuramente ancora per tanto tempo, sui device, i due sistemi operativi potranno camminare in maniera del tutto indipendente.
Chissà però che Motorola non decida tra “molto” tempo di abbandonare completamente la piattaforma Android e farsi tutto in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>