160 Call Center, i servizi di PosteMobile su iOS ed Android

di Redazione Commenta

Spread the love


Con la presentazione dell’applicazione “160 Call CenterPosteMobile offre ai propri clienti un nuovo strumento per la gestione della propria SIM, per l’attivazione di servizi ed opzioni e per l’accesso al servizio clienti. 160 Call Center è disponibile gratuitamente su iTunes App Store per iOS (iPhone, iPad ed iPod Touch) e su Android Market per smartphone e tablet basati su Android.

Per utilizzare l’applicazione 160 Call Center si impiegano gli stessi dati di login del sito postemobile.it a cui quindi è necessario essere registrati. La sezione “riepilogo dati” permette di conoscere il credito residuo sulla propria SIM, la sua data di scadenza ed il piano tariffario attivo. “Servizi e promozioni attive” permette di conoscere quali servizi e quali opzioni sono correntemente attive sulla propria SIM, mentre “Visualizza ricariche” permette di consultare l’elenco delle ricariche effettuate negli ultimi tre mesi.

Di sicuro interesse è la sezione “Traffico” che permette di analizzare la propria spesa telefonica nel giorno corrente, nell’ultima settimana, nell’ultimo mese, o in un qualsiasi giorno dell’ultimo semestre. Le voci di spesa vengono distinte a seconda del tipo di traffico (voce, SMS o dati) e di ognuna di esse viene mostrata data, durata e costo. “Richiedi supporto operatore” permette invece di contattare il Call Center di PosteMobile per richiedere informazioni o assistenza tecnica. L’opzione “Verifica numero PosteMobile” permette di verificare se un numero telefonico appartiene alla rete dell’operatore. Destinata agli utenti più esperti è la sezione “Stringhe di configurazione” che permette di configurare numerosi parametri avanzati tra cui SMS, segreteria telefonica e trasferimento di chiamata.

L’applicazione 160 Call Center funziona anche da interfaccia per il sito postemobile.it e consente di visualizzare gli aggiornamenti dalla pagina di PosteMobile su Facebook. La versione per i dispositivi Apple pesa 1,2 MB e richiede la presenza di iOS 3 o superiore. Per Android è necessario invece disporre della versione 1.6 o successiva. Per entrambi gli ambienti l’applicazione può operare sia su connessione mobile che tramite Wi-Fi.

[Via | Poste Mobile]
[Photo Credits]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>