Solo per Android c’è Ti racconto una fiaba

di Francesco Russo Commenta

Ogni sera i vostri bambini vi chiedono di raccontargli la fiaba per la buonanotte? Avete già rispolverato tutta la vostra fantasia sopita e non sapete più cosa inventarvi? Vi viene in aiuto un’applicazione di cui vogliamo parlarvi stasera. Si tratta di “Ti racconto una fiaba”, un’applicazione completamente gratuita, che viene gestita dal sito www.tiraccontounafiaba.it e sulla quale è possibile trovare ogni tipo di racconto fantastico.

Video-fiabe, filastrocche, poesie, audio-fiabe, racconti classici, c’è davvero tutto per i bambini di ogni età. La filosofia di fondo di Ti racconto una fiaba è quella che ci accoglie nella homepage del sito, in cui è riportata una citazione di Italo Calvino:

Io credo questo: le fiabe sono vere, sono, prese tutte insieme, nella loro sempre ripetuta e sempre varia casistica di vicende umane, una spiegazione generale della vita, nata in tempi remoti e serbata nel lento ruminio delle coscienze contadine fino a noi; sono il catalogo dei destini che possono darsi a un uomo e a una donna.

Se avete a vostra disposizione un dispositivo mobile Android potrete scaricare l’applicazione da questo link. I contenuti vengono aggiornati giorno dopo giorno. Tramite la vostra connessione wi-fi potrete aprire l’applicazione, collegarvi al sito e scaricare la favola del giorno. Inoltre, nella Sezione Preferiti potrete raccogliere tutte le favole che i vostri bambini amano per potergliele raccontare tutte le volte che vorranno.

L’archivio di Ti racconto una fiaba è veramente ricchissimo: Fratelli Grimm, Carlo Collodi, Leonardo da Vinci, Lewis Caroll, H.C. Andersen, solo per citarne alcuni. Dalla frase di Calvino possiamo comprendere quanto siano importanti le favole per i nostri bambini. Lasciamo perdere la televisione e i programmi spazzatura, i bambini possono trarre dalle favole degli insegnamenti di vita, delle spiegazioni di ciò che accade intorno a loro. È un ottimo metodo di insegnamento, fatto, però, con l’aiuto della tecnologia. In fondo, non ci si deve sentire così vecchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>