Su WhatsApp la bufala della borsa Hermes in regalo per celebrazione 184esimo anniversario

di Gio Tuzzi Commenta

Da alcune ore a questa parte si parla moltissimo di una nuova truffa, che in questo caso utilizza come mezzo di diffusione WhatsApp e che, a conti fatti, prevede l’invio di un messaggio virale inerente una presunta borsa Hermes in regalo per tutti. Partecipare, almeno all’apparenza, è molto semplice, in quanto agli utenti viene chiesto di accedere ad una pagina web, dove troverete un questionario. Rispondendo a semplici e banali domande, dunque, si avrà diritto a ricevere il prodotto gratis.

borsa Hermes

Occhio alla bufala della borsa Hermes in regalo per celebrazione 184esimo anniversario della nota azienda

Una di quelle occasioni che non ci si può lasciar sfuggire, con la sensazione di fiducia nei confronti dell’iniziativa relativa al fatto che, effettivamente, quest’anno ci sarà la reale celebrazione del 184esimo anniversario del brand. Ecco perché in tanti ci stanno cascando, ma quella della borsa Hermes è solo l’ennesima bufala che si trasforma in poche ore in vera e propria truffa. Abbiamo letto qualcosa in merito già nella giornata di ieri, grazie all’articolo di Bufale, ma ora possiamo parlare per esperienza diretta.

Una questione delicata, dunque, che potrebbe ingannare tante persone per le ragioni che abbiamo riportato in precedenza. Quello che differenzia la truffa della borsa Hermes in regalo grazie alla celebrazione del 184esimo anniversario della nota azienda rispetto ad altre, però, è la frequenza dei messaggi che stiamo arrivando. Noi per primi, infatti, in un primo momento avevamo dato poco peso a questa catena, salvo poi accorgerci che ci fosse qualcosa di strano in questa vicenda.

Nel giro di 24 ore, infatti, abbiamo ricevuto il messaggio WhatsApp sulla borsa Hermes in regalo addirittura sette volte. E da sette contatti differenti. Sintomo, questo, del fatto che un ampio database di numeri sia finito nelle mani sbagliate, ma anche che in tanti purtroppo ci stiano cascando. Una volta conclusa la procedura, infatti, la vittima della fake news finirà per mandare in modo involontario lo stesso messaggio a tutti i numeri presenti nella propria rubrica. Almeno quelli che risultano registrati a WhatsApp.

Ecco perché invitiamo tutti a fare molta attenzione in queste ore, in quanto la catena WhatsApp potrebbe continuare a circolare ancora per qualche giorno. Purtroppo, non si tratta di una semplice bufala, ma di un modo di estorcere denaro dalle nostre carte. Affrontando una piccola spesa, infatti, finiremo con il dare i dati delle nostre carte ad hacker. Diffidate della bufala sulla borsa Hermes in regalo per celebrazione 184esimo anniversario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>