Windows Phone 7.5 Mango, svelate nuove funzioni per business e aziende [VIDEO]

di Andrea Guida 3

Durante il Tech-Ed 2011 North America di Atlanta, Microsoft ha  svelato alcune delle nuove funzionalità per il business e le aziende che troveremo nel nuovo Windows Phone 7.5 Mango. Fra queste, la possibilità di salvare e condividere i documenti online con Office 365 e SkyDrive, la possibilità di visualizzare le e-mail in conversazioni e qualche miglioramento sul fronte della sicurezza. Ma andiamo a vedere tutto in dettaglio, punto per punto.

  • Integrazione online: possibilità di salvare e condividere i documenti online con Office 365 e SkyDrive.
  • Pin delle cartelle e-mail nella schermata iniziale: per velocizzare l’accesso alla posta elettronica o ai feed RSS a cui ci si è iscritti.
  • Visualizzazione conversazione per le e-mail: un po’ come accade in Gmail, con le risposte raggruppate e accessibili in maniera rapida e semplice.
  • Ricerca su server: sarà possibile ricercare le vecchie e-mail sui server aziendali direttamente dallo smartphone.
  • Lync: un nuovo centro di comunicazione da cui parlare con gli altri tramite instant messaging, visualizzare le loro preferenze e molto altro ancora. Visitate il sito ufficiale per scoprirne di più.
  • Sicurezza: supporto per le password complesse di tipo alfanumerico.
  • Gestione dei diritti: per proteggere i messaggi di posta elettronica e i documenti di Office.
  • Miglioramenti nel supporto wireless: aggiunto il supporto alle reti aziendali nascoste.

Windows Phone 7.5 includerà inoltre nuove funzionalità legate a Bing e Internet Explorer 9 Mobile con supporto HTML5 e accelerazione hardware. Il debutto del sistema operativo sul mercato è atteso per agosto/settembre. Ed ora spazio al video del keynote di Atlanta.

[via]

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>