Samsung abbandona i processori Qualcomm

di Davide Leoni Commenta

Qualcomm

Samsung ha deciso di abbandonare i processori Qualcomm a favore di chip prodotti internamente. Una operazione che Samsung aveva in mente già da diverso tempo, gli ingegneri del colosso coreano hanno dichiarato che i processori Samsung ora sono pronti per essere installati su smartphone di fascia alta, da qui la decisione di abbandonare l’uso dei chip Qualcomm.

Il primo smartphone ad avere un processore prodotto internamente sarà il Samsung Galaxy S3, presto tutti i device del produttore coreano avranno chip prodotti in proprio, anche se la collaborazione con Qualcomm probabilmente andrà avanti ancora per qualche tempo.

Questa mossa dovrebbe permette a Samsung di risparmiare anche un bel po’ di soldi, con l’uso di processori proprietari l’azienda non sarà più costretta a pagare una percentuale a Qualcomm per ogni smartphone venduto. Considerando che nel 2011 Samsung ha venduto 200 milioni di terminali, con una previsione di 250 milioni per l’anno in corso, il risparmio appare evidente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>