INPS e cellulare: ecco come

di Francesco Russo Commenta

I contributi, tanto amati, tanto desiderati e sempre più lontani per i lavoratori, che in un periodo di crisi mondiale che va avanti dal 2009, non riescono a trovare più pace, sbarcano nel mondo del mobile.

Cosa c’entrano i contributi pensionistici e gli smartphone ultratecnologici del nuovo millennio? Vediamolo insieme. Parliamo di applicativi molto utili messi a disposizione dell’INPS (Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale) per gestire al meglio tutta la maggior parte dei contribuenti.

Da pochi giorni è stata messa sul mercato, infatti, una nuova applicazione dedicata ai possessori di smartphone e nello specifico all’Apple iPhone.
L’Ente di pensioni ha rilasciato due diverse applicazioni per il melafonino, grazie alle quali è possibile controllare il proprio Estratto Conto delle Contribuzioni, oppure leggere direttamente tutte le informazioni che vengono diffuse dall’INPS, oltre che visualizzare i contenuti multimediali messi quotidianamente on line dall’Istituto.

Oltre all’applicazione disponibile per l’Apple iPhone, l’INPS ha però pensato anche a chi non ha un device della Apple e di conseguenza, ha messo su un nuovo portale mobile visitabile da ogni smartphone ed accessibile collegandosi direttamente ad m.inps.it, e capace di adattarsi alle risoluzioni di ogni smartphone, riuscendo a fornire un’interfaccia ottimizzata anche in risoluzione.

Si tratta ovviamente di una nuova frontiera dell’informazione legata al mondo delle Istituzioni, una realtà già presente in Paesi come quelli del Nord Europa, e degli Stati Uniti d’America, che invece già da tempo vive di una certa autonomia informatica e soprattutto di colloquio costante tra cittadini ed Istituzioni passando per le tecnologie informatiche.

L’obiettivo è quello di essere in contatto costante con le persone, oltre che di rendere partecipe il cittadino delle evoluzioni del proprio punto di vista contributivo.

L’INPS è soltanto il primo Ente nazionale che si mette in moto per diventare Istituzione automatizzata e tecnologica, mentre per gli altri dovremmo aspettare sicuramente il periodo che va da Novembre 2011 a Marzo 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>