Angstrom Power prova celle a combustibile su un telefono Motorola

di Elena Franco Commenta

Se i telefoni cellulari di ultima generazione sono equipaggiati con un sempre maggior numero di applicazioni e funzionalità ne siamo felici, è vero.

Ma quando siamo in giro tutto il giorno, leggendo la nostra posta, navigando sul web, e magari utilizzando il telefono anche per ascoltare della musica, ci troviamo inevitabilmente a fare i conti con la durata (mai sufficiente) della batteria.

E se anche troviamo una presa di corrente, ricaricare la batteria diventa comunque un’operazione lunga, come minimo un’ora.

A questo problema vuole porre rimedio la Angstrom Power, che ha testato le sue celle a combustibile su un telefono Motorola, ottenendo una velocità di ricarica delle “batterie” assolutamente invidiabile: solo 10 minuti.


In questo modo, pur essendo tutto il giorno in giro, sarà sufficiente trovarci nelle vicinanze di una presa di corrente per 10 miseri minuti per poter completamente ricaricare il nostro telefono cellulare, quindi potremmo approfittare di qualunque “tappa” per compiere l’operazione.

Benché nulla sia ancora al momento commercializzato al pubblico, l’idea che test di questo genere inizino a venire compiuti su telefoni cellulari, fa ben pensare riguardo al futuro, e ci lascia la libertà di immaginarci un domani in cui la durata delle batterie non sarà più un problema, un futuro in cui ci limiteremo ad utilizzare i nostri telefoni cellulari, palmari e magari anche computer portatili, ovunque, per fare tutto, e senza trovarci a litigare per una presa di corrente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>