Android, nuovi timori sulla questione sicurezza

di Gio Tuzzi Commenta

Pagamenti sim Wind

Nuovi patemi sul tema sicurezza, per gli utenti in possesso di un dispositivo Android, a causa di un allarme lanciato nei giorni scorsi, a sua volta figlio del possibile download di un’applicazione solo apparentemente certificata, ma in grado di causare molti danni.

Sul tema, in queste ore, si è espressa anche la cosiddetta BlueBox Security, società di San Francisco che negli ultimi anni ha acquisito esperienza in questo particolare campo:

“Un dispositivo colpito da questo exploit può eseguire qualunque azione malevola immaginabile, compresa l’inclusione del dispositivo in una botnet, origliare conversazioni sfruttando il microfono, esportare i dati verso terze parti, cifrare i dati e tenerli in ostaggio, spedire SMS a servizi con tariffazioni speciali, eseguire attacchi DDoS contro specifici target o attivare funzioni per la cancellazione del dispositivo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>