Samsung scommette sugli schermi ultrapiatti e infrangibili

di Gianluca Crispino Commenta

Mentre Apple adotta termini e frasi più di “marketing” che vicine alla realtà per il suo Retina Display, la concorrenza si sta muovendo su altri fronti, ben più interessanti e tangibili, come Samsung e i suoi schermi flessibili ed infrangibili.

La prima cosa che salta all’occhio quando si guarda un nuovo modello di cellulare è senza dubbio il display e mentre ora la guerra tra concorrenti si svolge su fattori come risoluzione, resa dei colori e luminosità, Samsung punta su un fattore tutto nuovo: pellicola flessibile ed infrangibile.

Chiaramente il pannello di plastica – o vetro – di protezione potrebbe rompersi in caso di caduta, ma lo schermo vero e proprio ne uscirebbe intatto. Senza contare che l’introduzione di questa tecnologia flessibile (prevista per il 2012) potrebbe cambiare non poco l’aspetto dei futuri cellulari. Come se non bastasse, oltre al fattore “resistenza” uno schermo del genere ha consumi inferiori del 35% rispetto a quelli tradizionali e dato che abbiamo imparato a nostre spese che lo schermo influisce non poco sulle prestazioni della batteria, ben vengano queste innovazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>