Windows Phone 7: presto nuovi requisiti hardware, l’aggiornamento slitta a marzo

di Andrea Guida 4

Se a qualcuno fosse sfuggito, il 7 febbraio è passato e del primo attesissimo aggiornamento per Windows Phone 7 non si è visto manco l’ombra. Che la divisione mobile di Microsoft sia in una fase di stallo? È lecito pensarlo, ma secondo le ultime indiscrezioni le cose stanno in tutt’altro modo.

Il CEO di Microsoft, Steve Ballmer, starebbe infatti aspettando il suo intervento programmato la settimana prossima al Mobile World Congress di Barcellona per svelare sia la data di debutto dell’aggiornamento per Windows Phone 7 (8 marzo, secondo alcuni) sia una serie di nuovi requisiti hardware per il sistema operativo.

Cosa riguardino esattamente questi nuovi requisiti hardware, grazie ai quali i costruttori potranno produrre smartphone con Windows Phone 7 con caratteristiche diverse da quelle conosciute finora, non è ancora dato saperlo.

Per alcuni si starebbe preparando il terreno per l’introduzione del supporto alle fotocamere frontali, per altri ci sarà solo una revisione dei requisiti riguardanti CPU e RAM. Tuttavia, l’unica cosa certa al momento è che con l’aggiornamento “NoDo” Windows Phone 7 introdurrà il supporto all’architettura Qualcomm MSM7X30 (oltre all’ormai famoso copia-e-incolla e a qualche miglioramento nelle prestazioni).

Altre importante novità riguardanti Windows Phone 7 potrebbero poi essere svelate al MIX 11 di aprile, evento in cui Microsoft dovrebbe annunciare l’aggiornamento “Mango” grazie al quale fornire il sistema di una nuova versione di Internet Explorer (IE Mobile 9) e del supporto HTML5.

Insomma, al contrario delle apparenze, di carne a fuoco ce n’è davvero tanta dalle parti di Redmond. E non dimentichiamoci che oggi Nokia svelerà i suoi piani futuri, fra i quali potrebbe rientrare anche il tanto rumoreggiato smartphone Nokia con Windows Phone 7. Ancora poche ore e ne cominceremo a sapere sicuramente di più.

Voi cosa vi aspettate da Microsoft? Diteci pure la vostra nei commenti!

[via]

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>