Windows Phone 7: il primo aggiornamento danneggia gli smartphone Samsung

di Andrea Guida 1

Doppia beffa per gli utenti Windows Phone 7 in possesso di smartphone Samsung: non solo l’atteso primo aggiornamento del sistema Microsoft non ha portato il copia-e-incolla e il miglioramento delle performance, ma ha anche reso inutilizzabili i telefoni.

Da ieri, quando il colosso di Redmond ha iniziato a distribuire la patch per migliorare il sistema di aggiornamenti di Windows Phone 7, blog e forum di tutto il mondo sono stati invasi da messaggi irritati che riportavano tutti la stessa brutta esperienza: dopo aver collegato lo smartphone al PC e avviato il processo di aggiornamento, giunta al passaggio 6/10, la procedura s’interrompe e compare un messaggio di errore.

Il messaggio in questione è “An error prevented the restoration of your phone to its previous version” e per tantissimi utenti di Windows Phone 7 ha rappresentato il momento in cui il loro smartphone ha dato l’ultimo cenno di vita prima di diventare inutilizzabile.

Messa al corrente della situazione, Microsoft ha fatto sapere che provvederà a sistemare la situazione entro tre giorni: un periodo di tempo ragionevole per chi non ha ancora fatto l’aggiornamento e sapendo del problema non provvederà a farlo, un’eternità per chi si ritrova con un sasso nero da 400/500 euro fra le mani.

Per fortuna dei malcapitati a cui il primo aggiornamento di Windows Phone 7 ha mandato i tilt il telefono, però, un utente del forum Neowin ha pubblicato una soluzione amatoriale che dovrebbe far tornare gli smartphone di Samsung utilizzabili. Eccola:

  • Collegare lo smartphone danneggiato a una fonte di energia – NON IL COMPUTER;
  • Spegnere lo smartphone;
  • Accendere lo smartphone tenendo premuti i tasti per l’accensione, la fotocamera, il volume, e attendere che compaia la richiesta di formattazione della memory card SD;
  • Rilasciare i tre pulsanti per far avviare la “modalità download”.

In questo modo, il telefono dovrebbe riscaricare il sistema operativo e procedere con l’installazione dello stesso da zero. Dopo la procedura, lo smartphone sarà come appena uscito dalla scatola.

Non male come palliativo. Comunque vi terremo aggiornati sulla faccenda non appena ci saranno ulteriori sviluppi. Restate con le antenne dritte!

[via | photo]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>