Windows Phone 7: arriva il primo aggiornamento, ma senza copia-e-incolla

di Andrea Guida 1

Microsoft ha iniziato a distribuire al pubblico il primo aggiornamento per Windows Phone 7, ma non è quello che tutti stavano aspettando. L’update che il colosso di Redmond sta distribuendo ai suoi utenti, infatti, non è l’aggiornamento con il copia-e-incolla e l’aumento di performance annunciato per marzo ma una patch di preparazione a quest’ultimo.

Come ben spiegato da Michael Stroh di Microsoft, il primo aggiornamento per Windows Phone 7è stato progettato per  migliorare il processo di aggiornamento stesso”. Questo significa che anche se può sembrare una cosa di poco conto, in realtà si tratta di un tassello fondamentale per l’arrivo, il mese prossimo, del vero primo update per WP7.

Per assicurare un aggiornamento ordinato e senza problemi – fanno sapere da Microsoft – la patch non sarà inviata a tutti contemporaneamente. Così, se non si riceverà la richiesta di aggiornamento nello stesso momento in cui arriverà sul telefono di amici o parenti, non bisognerà preoccuparsi. Per completare l’update, sarà necessario collegare il proprio smartphone al computer e utilizzare il software Zune per PC Windows Phone 7 Connector per Mac.

Come ormai noto, aggiornamento con il copia-e-incolla arriverà a marzo. Si chiamerà “NoDo” e oltre al tanto atteso “copy&paste” includerà anche il supporto all’architettura Qualcomm MSM7X30 e un miglioramento delle prestazioni riguardanti MarketPlace e applicazioni.

Il processo di aggiornamento di Windows Phone 7 continuerà poi nella seconda parte dell’anno, quando debutterà Mango, il tanto atteso aggiornamento-ponte verso Windows Phone 7.5 che porterà un nuovo browser (Internet Explorer 9 Mobile), il multitasking per le applicazioni di terze parti, l’integrazione di Twitter nell’hub dei contatti e la possibilità di gestire i documenti di Office tramite l’hard disk online SkyDrive.

Il prossimo grande evento in cui Microsoft parlerà di Windows Phone 7.5 e dintorni sarà il MIX 11 di aprile. Tenetevi pronti… ma nel frattempo non dimenticate di aggiornare il vostro smartphone!

[via]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>